Cison di Valmarino

From OpenStreetMap Wiki
Jump to: navigation, search

Cison di Valmarino Mapping Party - 5 ottobre 2008


Dove

Cison di Valmarino (N:45.972053838809764; E:12.14082946728471), in provincia di Treviso, si colloca a mezzacosta sul versante nord della valle del torrente Soligo, che da Vittorio Veneto arriva a Follina.

Situazione attuale

Fino ad ora è stata mappata solo la strada che sale al passo San Boldo, le provinciali SP 4 e SP 653 che corrono parallele alla valle,l’unica strada in località Tezzon (che porta al ristorante-pub Al Borgo) e la cima del Col de Moi. Inoltre sono mappati i benzinai lungo le 2 provinciali. Il centro storico risulta totalmente assente come tutte le altre frazioni e località.

Qui un elenco completo di ciò che è mappabile: Map features

Mapping Party

Domenica 5 Ottobre, il primo Mapping Party organizzato dall’associazione Geograficamente!

Mapperemo il Comune di Cison e tutti suoi luoghi di interesse storico-culturale. La giornata inizierà alle ore 9.00 con ritrovo presso la biblioteca comunale, nelle vicinanze del municipio. Il gruppo che mapperà i sentieri partirà invece alle 8.00 (devono farsi una bella camminata...).

Programma

La giornata si svolgerà all'incirca in questo modo

  • 9.00 Incontro dei partecipanti (8.00 per “Sentieristi”) e divisione delle zone
  • 9.30 Inizio raccolta tracce
  • 11.00 Incontro pubblico di presentazione dell’iniziativa tenuto da Luca Menini e inizio raccolta dati.
  • 12.30 Ritrovo per il pranzo

Cosa portare

Blocknote, penna e, se lo avete, un GPS!

Consigliati anche:

  • macchine fotografica digitale
  • registratore mp3
  • oppure se siete proprio iper tecnologici, uno smartphone con tutto questo!

Presenti al Mapping Party

Resoconto

La giornata è iniziata presto, alle 8 avevamo già preso possesso della base, la biblioteca gentilmente messa a disposizione dal Comune, poi dopo esserci divisi il “lavoro” siamo partiti. I primi a partire sono stati i sentieristi, in quanto avevano il compito più arduo e più lungo: i sentieri in montagna; li abbiamo caricati con un po’ di viveri e poi, gps e fogli con indicazioni alla mano li abbiamo sguinzagliati in montagna. Il Resto dei mappatori si è diviso il centro storico di Cison (2 coppie a piedi), le frazioni (una coppia in macchina) e il sentiero “la Via dei mulini” (1 coppia a piedi). Poco prima di pranzo ci siamo ritrovati e Luca Menini, nostro socio e membro di Gfoss.it, ha tenuto una piccola conferenza (eravamo tutti mappatori con l’aggiunta di qualche, purtroppo pochi, indigeno) sui mapping party e informazione geografica libera. Finita la micro-conferenza ci siamo goduti il pranzo in una struttura del comune adiacente la biblioteca.Con calma, nel pomeriggio, è stata completata la mappatura del centro storico e si è proceduto nel mappare ancora un po’ i dintorni.Alla fine ci siamo ritrovati tutti in piazza a Cison per bere qualcosa e concludere la giornata.

Link