User:Davide sd/Name

From OpenStreetMap Wiki
Jump to: navigation, search
Questa pagina è una bozza: lo scopo ultimo è quello di portare modifiche costruttive nella pagina {{tag|name}} al fine di standardizzare la dicitura dei nomi soprattutto per quanto riguarda la toponomastica.

Motivazione

Nelle ultime settimane mi sono occupato di allineare la toponomastica della provincia di Ferrara in accordo con l'import dei numeri civici effettuato pochi mesi fa. Ahimè, ancor prima di concludere ho notato che altri utenti riportavano il nome al valore precedente, in particolare i nomi che presentano date o numeri.

Durante il mio lavoro di allineamento ho utilizzato questa procedura (dove necessario): spostare il nome "vecchio" della via sul tag alt_name=* e inserire nel tag name=* il valore normalizzato (utilizzato nell'import dei numeri civici). Così, laddove la strada si chiamava Via XXV Aprile, ho messo alt_name=Via XXV Aprile e name=Via venticinque Aprile.

Come accennato, alcuni utenti tornano a cambiare il nome: rimettono name=Via XXV Aprile, lasciando alt_name=Via XXV Aprile (quindi informazione duplicata). Altri cancellano pure l'alt_name.

Chiunque abbia speso almeno 15 minuti utilizzando OSM Inspector conosce bene le potenzialità di questo tool. Per quanto riguarda la toponomastica e numerazione civica, OSMi confontra i valori inseriti nel tag addr:street=* oppure addr:place=* con i valori inseriti nel tag name=* delle strade nelle vicinanze. Semplificando il più possibile, i pallini neri mostrano che esiste corrispondenza mentre i pallini rossi indicano la mancata corrispondenza. E' quindi possibile identificare le aree in cui si dovrebbe intervenire per inserire vie mancanti, o cambiare il nome laddove sia sbagliato o incompleto, o di scoprire leggeri fenomeni di trollaggio in cui vengono cambiati i nomi delle vie rispetto ai numeri civici o viceversa.

Risulta ovvio che cambiare il nome solamente su una strada e non sui civici associati renda l'anomalia visibile su OSMi, andando a sprecare ulteriore tempo alle già pochissime persone che si occupano di questo problema. Ci tengo a sottolineare che la potenzialità di OSMi sta proprio nell'evidenziare anomalie, e queste dovrebbero essere rare. Se in una provincia vedo pochi puntini rossi va bene, se ne vedo tanti (un campo da guerra, come il resto delle provincie emiliane), non va bene per niente. Chiaramente è impossibile identificare nuove anomalie se il territorio è già cosparso da puntini rossi.

E' pertanto necessario aggiornare la wiki italiana sul tag name=* al fine di standardizzare la dicitura del nome ed evitare di vanificare il lavoro da parte di tutti.

Convenzioni da utilizzare

A seguito di lunghe discussioni in lista talk nazionale (LINKARE LE DISCUSSIONI), si è deciso di utilizzare l'informativa ISTAT sui dati toponomastici come base di partenza per le convenzioni da applicare nei valori da inserire nel tag name=*. Lo scopo di queste convenzioni è di normalizzare la dicitura dei nomi a livello nazionale, problema sempre più pressante dal momento che molti enti amministrativi (comuni, province, regioni, ...) stanno rilasciando database georeferenziati riguardanti la viabilità e la numerazione civica con licenze compatibili con OpenStreetMap. Molto spesso questi database sono oggetto di [wiki.openstreetmap.org/wiki/Import import]. A livello toponomastico, il fine ultimo di queste convenzioni è di portare uniformità tra i nomi inseriti nel tag addr:street=* dei numeri civici ed il tag name=* assegnato alle strade. L'uniformità tra questi due tag facilita in modo considerevole il processo di controllo e correzione di eventuali errori attraverso strumenti come OSM Inspector, processo che richiede un vasto dispendio di tempo da parte dei volontari. Si ricorda che la viabilità e la numerazione civica sono aspetti fondamentali di una mappa.


Nomi di personaggi

I nomi di personaggi storici o contemporanei, internazionali, nazionali o locali, dovranno contenere prima l’indicazione del nome e a seguire il cognome. Esempi:

  • Via Aldo Moro
  • Via Giuseppe Garibaldi


Titoli onorifici, religiosi, nobiliari e qualifiche professionali

Le aree di circolazione intitolate a personaggi storici o contemporanei, nazionali o locali, dovranno contenere prima l’indicazione di eventuali titoli onorifici, religiosi, nobiliari o qualifiche professionali (se presenti) scritti in minuscolo, poi il nome ed in seguito il cognome. Esempi:

  • Via generale Giuseppe Arimondi
  • Via maresciallo Luigi Cadorna
  • Via avvocato Umberto Avogadri
  • Via cavaliere Dino Bovina

Stessa cosa per le aree di circolazione intitolate a figure religiose. Esempi:

  • Via don Giovanni Minzoni
  • Via padre Vicinio da Sarsina
  • Via monsignore Arduino Terzi
  • Via cardinale Prospero Lambertini

Uniche eccezioni i titoli di Santi, Papa, Beato, che vanno scritti in maiuscolo. Esempi:

  • Via Papa Pio Dodicesimo
  • Via Santo Stefano
  • Via Beato Alberto Pandoni
Qui possiamo anche discuterne, per me va bene tutto

I titoli nobiliari (re, principe, duca, marchese, conte, visconte e barone) se accompagnati dal nome del casato dovranno essere posti dopo il nome e cognome. La presente regola vale solo quando i titoli onorifici, religiosi, nobiliari o le qualifiche professionali sono riportati in delibera. Esempi:

  • Via Camillo Benso conte di Cavour
  • Piazza Emanuele Filiberto di Savoia duca d'Aosta


Nomi con date

Per i nomi che riportano date complete espresse con giorni, mesi e anno in numeri arabi, nella denominazione il giorno e l’anno sono registrati attraverso la numerazione naturale (1, 2, 3, ecc.), mentre il mese con caratteri alfabetici (gennaio, febbraio, ecc.). Esempio:

  • Via 18 Agosto 1944

Per i nomi che riportano date o parte di esse espresse in numeri romani, nella denominazione i numeri vanno esplicitati: in lettere se è assente l’anno; in cifre se è presente anche l’anno. Il mese è sempre scritto con caratteri alfabetici. Esempi:

  • Viale IV Novembre è scritto Viale Quattro Novembre
  • Via XVIII Agosto 1944 è registrato come Via 18 Agosto 1944

Per i nomi che riportano date composte solo da giorni e mese, nella denominazione il numero va esplicitato in lettere. Se il numero è 1, questo verrà riportato come Primo. Esempi:

  • Via 25 Aprile è scritto Via Venticinque Aprile
  • Via 1° Maggio è scritto "Via Primo Maggio"
  • Via I Maggio è scritto "Via Primo Maggio"

Per i nomi che riportano date composte solo da mese e anno, nella denominazione il mese va esplicitato in lettere e l’anno in numeri arabi. Esempio:

  • Via Maggio 1898

Per i nomi che riportano la contrazione dell’anno (con o senza apostrofo), nella denominazione l’anno va esplicitato in cifre e in forma estesa. Esempio: Via Italia ’61 è scritto Via Italia 1861. L’unico caso escluso è la denominazione riferita a Ragazzi del 99 il cui anno è scritto in forma abbreviata ma senza apostrofo.

Il nome presente nella cartellonistica stradale andrà inserito nel tag alt_name=* solamente nei casi in cui tale nome differisca da quello normalizzato. Esempio: il cartellone stradale riporta Via XXV Aprile. I tag da utilizzare sono:

Per semplicità propongo di scrivere le iniziali del giorno e del mese in maiuscolo, al fine di ridurre il più possibile i motivi di confusione negli utenti poco esperti.
Qualunque sia lo standard che adotteremo, nelle aree in cui è già stato effettuato l'import dei numeri civici e si fosse utilizzato uno standard diverso, è possibile correggere tali occorrenze in modo semplice e veloce attraverso Overpass+Python sia sui numeri civici che sulle highway. Sono disponibile nello scrivere tale script.


Nomi con numeri

Se il numero rappresenta parte di una data, vedere la [#Nomi_con_date sezione apposita].

Nei casi in cui il numero sia in forma ordinale, questo dovrà essere riportato in forma letterale e minuscolo nel name=* mentre il nome presente nella cartellonistica stradale andrà inserito nel tag alt_name=* solamente nei casi in cui esso differisca da quello normalizzato. Esempi:

Il numero in minuscolo o maiuscolo?

Riguardo ai numeri identificativi di strade provinciali, regionali, statali, questi vanno scritti in numero naturale (1, 2, 3, ...). La forma da seguire è: TIPO STRADA + NUMERO + NOME STRADA (se presente). Esempi:

Da discutere riguardo ai casi di ''traverse'' oppure come ''Via Bandiera 1'', ''Via Bandiera 2''