User:GatoSelvadego/Scaraboci

From OpenStreetMap Wiki
Jump to: navigation, search

Bozza su osmveneto import day

L'autorizzazione all'importazione in OSM della Carta Tecnica Regionale del Veneto risale al 2009, al tempo la comunità scelse di non procedere con un import massivo ma di lasciare ai mapper locali la possibilità di decidere come, quando e cosa importare. Due anni e mezzo dopo, alle soglie del terzo meeting degli utenti italiani di OSM, il quadro era questo: la CTR era stata importata solo in pochi comuni e tra questi non c'erano i capoluoghi di provincia. La situazione inizia a smuoversi proprio in occasione di OSMit: in preparazione al mapping party di Padova che avrebbe concluso l'evento, per facilitare il mapping con walking papers, vengono importati gli edifici di Padova. Si arriva quindi ad OSMit, e lì durante le pause viene fuori l'idea, su sollecitazione di alcuni mapper vicentini, di proseguire con l'import caricando anche gli edifici di Vicenza. In pochi minuti l'idea evolve e si decide di caricare tutti e sei i capoluoghi di provincia rimasti.

Il giorno successivo (9 ottobre) si comincia a discuterne in lista regionale: si pensa ad un grosso import a cui partecipino più mapper e che si svolga a partire da una data da definire, ognuno dovrebbe caricare qualcosa, si carica tutti in contemporanea o quasi, una volta iniziato si dovrebbe procedere in ordine sparso nei giorni successivi fino al termine. Si inizia quindi a raccogliere le adesioni al progetto ed ecco che alcuni mapper si propongono per l'import di alcuni grossi centri minori: l'idea cambia nuovamente e si pensa a due sessioni di import distinte, la prima per i sei capoluoghi e una seconda, da svolgersi appena finita la prima, per i centri con almento 25-30 mila abitanti. Sempre durante la ricerca di volontari, per ovviare all'assenza in lista regionale di mapper di alcune province si procede ad un contatto diretto dei mapper più attivi delle città coinvolte. Alcuni rispondono e si iscrivono alla mailing list (e questo è già una prima conseguenza positiva dell'iniziativa). Una dozzina di giorni dopo l'inizio della discussione viene creata sul wiki una pagina per coordinare il lavoro. Ed alcuni iniziano a preparare i file (all'inizio si pensava ad un meeting dove i mapper che avevano esperienza di import guidassero chi non aveva ancora provato la procedura ma poi la cosa è saltata e i vari partecipanti hanno imparato da se grazie all'ottima guida).

Vista la mole di lavoro e vista la volontà di caricare le prime cose prima delle prime festività di dicembre (il ponte dell'8) è stata abbandonata l'idea iniziale di caricare tutto in un unica iniziativa di durata indefinita e si è preferito suddividere il lavoro in varie giornate denominate Osmveneto import day (Osmveneto è il nome della mailing list regionale). La prima di queste giornate si svolge il 28 novembre quasi due mesi dopo l'inizio delle discussioni. Vengono caricati i centri storici delle 6 città. Verso sera viene mandato l'annuncio in lista talk-it (l'intento era quello di fare una gradita sorpresa) e viene messa in piedi una paginetta per le statistiche. Non tutto fila liscio in questa giornata, alcuni mapper hanno dei problemi durante l'upload e si deve ricorrere a dei revert o comunque a dele risistemazioni. In più giungono segnalazioni soprattutto sulla moltiplicazione di ospedali e stazioni. Nelle settimane successive si procede ad una correzzione dei problemi segnalati (viene anche predisposta una pagina sul wiki) cercando anche di coinvolgere un po' di mapper locali che non avevano partecipato all'iniziativa. In più viene aggiornato e migliorato il file delle regole.

Il 12 dicembre si tiene il secondo import day, grazie ad un numero più alto di partecipanti si riesce a caricare più cose, anche se il fatto che si tratti di zone periferiche porta ad una diminuzione dei numeri di nodi, percorsi e relazioni aggiunte. Dopo una sola settimana, il 19, è la volta del terzo import: stavolta il problema è di coordinamento, in extremis infatti si era deciso di rinviare di qualche giorno dato che non c'erano abbastanza file pronti ma ad alcuni partecipanti non hanno letto la notizia in tempo e quindi hanno cominciato lo stesso, a quel punto chi aveva qualcosa di pronto si è accodato. Questo è quanto, prossimamente si inizierà caricare anche qualche centro “minore” e si proseguirà nell'opera di sistemazione di quanto caricato finora cercando di coinvolgere anche i mapper locali (in questo modo si contatta anche chi non ha ancora aderito ai nuovi CT). Nei prossimi mesi probabilmente verranno organizzati anche dei mapping party nelle città coinvolte.

Spazio per area test

Con template {{Done}} e {{Not done}} (se si pianifica di caricarlo in un certo import day):