User:Vezzo

From OpenStreetMap Wiki
Jump to: navigation, search
Userboxes
Go Do Some Mapping Vezzo
prefers to go outside and map.
Bike Vezzo
is a bicyclist.
Bike Vezzo
is a hiker.
Car.png Vezzo is a motorist.
JOSM Vezzo submits data to OpenStreetMap using JOSM.
Flag of Italy.svg Vezzo has mapped in Italy.
Babel
it Questo utente parla italiano come lingua madre.
en-1 This user is able to contribute with a basic level of English.

I'm mapping Palazzolo sull'Oglio, my city.

My equipment:

  • Transystem Tripmate 850
  • sometimes Garmin ForeRunner205
  • LG P500 (Optimus One)

My home page: http://www.iz2vtw.net/




Tips & Tricks

Importazione Confini Comunali dalla CTR della regione lombardia

  • Scaricare dal sito della regione lo shape-file con i confini della zona d'interesse
  • Sempre sul sito della regione effettuare la trasformazione da "Monte Mario 1" a EPSG:4326 con il servizio messo a disposizione
  • una volta scaricato il file trasformato aggiungere un file con estensione .prj (con lo stesso nome del file .shp) con contenuto:
 GEOGCS["GCS_WGS_1984",DATUM["D_WGS_1984",SPHEROID["WGS_1984",6378137,298.257223563]],PRIMEM["Greenwich",0],UNIT["Degree",0.017453292519943295]]
  • scaricare il programma shptoosm da: [1]
  • creare un files rules.txt anche vuoto se non serve importare tag
  • dare il comando per la trasformazione del file:
 java -cp path/to/shp-to-osm-0.4-jar-with-dependencies.jar Main file.shp rules.txt file_output
  • vi verranno creati da uno ad alcuni file del tipo file_output#.osm numerati con all'interno i confini.
  • Caricare in josm il file con i confini del comune da sistemare con anche i comuni circostanti non semplificando le way
  • Dividere il confine nei punti di contato tra i confini comunali e rimuovere le way sovrapposte (nel caso di utilizzo del layer comune)
  • Eliminare i confini degli altri comuni
  • Aggiustare i tag dei confini nuovi inserendo i tag del confine vecchio facendo attenzione alla direzione della way
    • Non inserire nessun tag source, il tag "source=...ISTAT..." deve essere tolto, mentre non va aggiunto quello della Lombardia, che verrà inserito nel changeset, per non appesantire inutilmente il db
    • Le direzioni della way sono importanti, in quanto i tag name:left name:right si basano sulla direzione della way, cioè la sinistra e la destra rispetto alla direzione.
  • Sistemare i nuovi confini all'interno delle relazioni dei comuni corretti (pezzo pezzo)
  • Controllare di aver fatto tutto in modo corretto (occhio alle direzioni)
  • Eliminare le way dei vecchi confini rimuovendoli anche dalle relazioni
  • Caricare i nuovi dati con il commento al changeset:
 "La banca dati territoriali Limiti Amministrativi è prodotta da Regione Lombardia - Infrastruttura per l'Informazione Territoriale"
  • Aprire Merkaartor e scaricare il comune appena modificato
  • Effettuare il collegamento dei confini vecchi con i punti dove è stato diviso il vecchio confine
    • Selezionare il nodo del confine appena caricato
    • Tenendo premuto Control selezionare il nodo del confine già presente
    • Unire i due nodi (occhio che a selezionare in modo invertito i nodi il nodo "nuovo" viene spostato)
  • caricare i dati su OSM

Non semplificare le way, dato che sono confini e sono definiti in modo preciso cerchiamo di mantenere la precisione che si ha nella ctr

nel caso sia già presente un pezzo di confine della CTR ricordarsi di cancellare quello appena importato per non avere way sovrapposte.

Viene utilizzato merkaartor e non josm per il merge dei confini perché è possibile decidere il nodo che deve restare fisso (il primo selezionato) mentre con josm sembra essere il più vecchio o quello già presente nel db a rimanere fermo, cosa che per quasto lavoro non è corretta.

Transystem Tripmate 850

Il tripmate 850 è un logger GPS dotato di una scheda di memoria microSD e di un display per la visualizzazione di alcune informazioni e il settaggio del suo funzionamento. Questo logger funziona con due batterie AAA e la durata indicata è di circa 12 ore.

Prime impressioni

Il tripmate contiene al suo interno un chipset MTK 3329 e il funzionamento è buono anche in presenza di ostacoli o piante come per il 747. Il menu di configurazione del tripmate è abbastanza comprensibile e contiene tutte le principali impostazioni che servono per il suo funzionamento come logger. Una cosa che ha questo logger che potrebbe dare fastidio è il sensore di movimento che mette in pausa e riavvia in modo automatico il logging del segnale GPS, potrebbe essere scomoda in quanto se il logger non si muove abbastanza la traccia risulta spezzata e non tutto viene salvato, per spegnere questa funzione basterà impostare nel menu il sensore su OFF. Come per il 747 le modalità di logging sono per tempo, distanza e velocità che possono essere impostate direttamente nel menu. Il display mostra anche la posizione corrente e l'orario, che può anche essere corretto sul fuso orario locale (manualmente). Con il tripmate si possono fare misure di distanza direttamente da display e navigazione verso i punti salvati in menoria (sono al massimo 12).

Funzionamento

Il tripmate può utilizzare sia l'AGPS, tramite un programma che scarica i dati dal sito e li salva sulla SD, che lo SBAS che attraverso satelliti e stazioni a terra aiuta a correggere in parte gli errori commessi dal passaggio del segnale radio attraverso la ionosfera e da orologi con orario errato. Il tripmate può essere connesso al PC e viene visto da questo come una semplice memoria di massa (nel mio caso da 2GB) al cui interno ci sono alcuni programmi utili per il funzionamento. Per far funzionare l'AGPS si dovrà scaricare dal sito il programma dell'AGPS e copiarlo sulla SD e successivamente farlo partire e scaricare il file .EPO, una volta riavviato il logger i dati si aggiorneranno in automatico. Per poter invece usare il logger come antenna basterà collegarlo attraverso bluetooth, e attraverso gpsview (programma che si trova sulla SD) è possibile impostare la frequenza di logging da 1 a 5Hz. Le traccie registrate sono in formato NMEA, e si scaricano sul PC collegandolo tramite USB e copiando i file.

Primi problemi

Unico problema al momento è dato dai POI. Il logger da la possibilità di salvare dei punti sulla SD, ma il formato di salvataggio dei punti non è quello standard NMEA 0183, ma vengono aggiunte due righe prima e dopo il punto salvato:

/************************************LOG NOW***********************************/
[some data]
/******************************************************************************/

Questo fa si che il file nmea dopo essere stato convertito in gpx non contenga i waypoint ma solo le tracce della registrazione.