IT:ODbL/We Are Changing The License

From OpenStreetMap Wiki
Jump to: navigation, search
Lingue disponibili


Stiamo cambiando la Licenza

OpenStreetMap crea e fornisce gratuitamente dati geografici (come le mappe stradali) a chiunque li voglia. Il progetto è stato avviato perché la maggior parte delle mappe che si pensa siano di libero utilizzo in realtà pongono restrizioni legali o tecniche al loro uso, impedendo di fatto alle persone di utilizzarle in modo creativo, produttivo o innovativo.

OpenStreetMap sta chiedendo a chi attualmente contribuisce di utilizzare, per i propri dati, la Open Database License 1.0. Per coloro che non la conoscono, questa pagina spiega i motivi di base e fornisce collegamenti a risorse aggiuntive con dettagli ulteriori.

Quali sono le possibili scelte?

È Possibile vedere la versione definitiva della pagina che verrà presentata a ciascuno qui.

Ci sono tre scelte.

  • Approvare. Si accettano i nuovi Termini di collaborazione al progetto OpenStreetMap, ( testo integrale oppure il riassunto in lingua inglese), compresa la concessione sotto nuova licenza dei propri contributi secondo la ODbL. Tutti i contributi passati saranno disponibili per sempre sotto CC-BY-SA. Questo include tutto quanto creato da ora fino al momento del cambio di licenza... questo necessita di una massa critica di persone che hanno approvato. A partire dal cambio di licenza, il database con i nuovi contributi sarà disponibile sotto ODbL. Continuare a leggere più avanti per scoprire le differenze tra la licenza attuale e la nuova.
  • Approvare e considerare il proprio contributo come Public Domain. Dal punto di vista giuridico equivale ad accettare, ma dimostra che si preferisce una semplice licenza che renda semplicemente i dati disponibili a tutti senza restrizioni. Ciò contribuirà a definire la futura direzione di OpenStreetMap.
  • Declinare. Non si accettano i nuovi termini di collaborazione al progetto OpenStreetMap, specificamente si rifiuta di ri-licenzare i contributi esistenti per l'uso sotto la ODbL. (TODO: aggiungere spiegazioni su che cosa questo significhi).

Perché abbiamo una licenza?

Il nostro obiettivo è quello di fornire dati geografici gratuiti e aperti a tutti gli usi. Per assicurarci che i dati forniti siano liberi e aperti e lo rimangano, abbiamo bisogno di una licenza che lo specifichi.

Che licenza sta cambiando?

Vogliamo cambiare l'attuale CC-BY-SA 2.0 nella Open Database License (OdbL) 1.0.

Si tratta della licenza che copre i dati geografici (nodi, percorsi, relazioni) e le tracce GPX caricate sui server. Cioè tutto ciò che è nel database Postgresql e che noi esplicitamente pubblichiamo, come [planet.osm].

Le tile delle mappe non saranno più coperte, come spiegato di seguito.

Il cambiamento non riguarda il wiki, che rimarrà CC BY-SA. Non riguarda il software e il codice sorgente del software, che di solito (ma non sempre) è GPL (GNU Public License).

Perché stiamo cambiando la licenza?

La nostra licenza d'uso corrente è Creative Commons Attribution Share-Alike 2.0. Non è stata concepita per i dati, ed i creatori della licenza dicono che "Creative Commons sconsiglia l'utilizzo della licenza Creative Commons per i database informativi, ad esempio database didattico o scientifico".

I problemi principali per il progetto OpenStreetMap sono:

  • La licenza corrente coinvolge solo il diritto d'autore. Ciò protegge chiaramente le opere creative, come documenti scritti, immagini e foto. Non prevede esplicitamente la protezione dei dati, in particolare negli Stati Uniti.
  • La licenza attuale non è scritta per i dati e i database. È quindi molto difficile da interpretare. Se qualcuno usa i tuoi dati in una mappa in un libro e la mappa ha diversi strati, cosa dovrebbe essere posto sotto CC-BY-SA: solo il livello di OpenStreetMap ed ogni miglioramento? La mappa intera, compresi gli eventuali strati separati e marcatori? L'intero libro?
  • È difficile se non impossibile porre domande su ciò che può e non può essere fatto, in quanto questo significa chiedere a migliaia di collaboratori di dare individualmente il loro permesso.
  • Questo significa che i "bravi ragazzi" sono frenati nell'usare i nostri dati, mentre i "cattivi" sono in grado di utilizzarli comunque.
  • È difficile o impossibile utilizzare i nostri dati insieme a quelli sotto altre licenze.

Si può leggere di più qui: http://www.osmfoundation.org/wiki/License/Why_CC_BY-SA_is_Unsuitable.

Sono state prese in considerazione altre opzioni?

Sì. Ci sono tre opzioni principali. Dipende da ciò che "libero e aperto" significa per ognuno. Noi crediamo che un ragionevole consenso si sia creato intorno all'idea di mantenere una licenza Share-Alike (Condividi allo stesso modo, n.d.t.) (vedi più sotto), ma scritta in modo esplicito per i dati.

I nuovi termini per i collaboratori contengono anche una sezione che permette di partecipare a un futuro cambio di licenza a condizione che ci sia un vivo interesse.

Le opzioni:

1. Utilizzare una licenza ”Public Domain”

Mettere qualcosa nel pubblico dominio significa lasciare che chiunque faccia ciò che vuole con i dati senza necessità di autorizzazione e senza restrizioni. In molti paesi ciò non è possibile, è da preferire quindi una licenza che dica la stessa cosa. Creative Commons consiglia CC0 http://wiki.creativecommons.org/CC0_FAQ. Una licenza di pubblico dominio non prevede Condividi allo stesso modo, nel senso che chiunque può combinare i propri dati con i dati di OpenStreetMap senza renderli disponibili per il libero uso pubblico. Le licenze Public Domain sono molto brevi e facili da capire per chiunque.

Un'ampia sezione della comunità OpenStreetMap vorrebbe passare ad una licenza ”Public Domain”.

Tuttavia, una percentuale significativa di contribuenti è fortemente contraria e vorremmo mantenere il progetto unificato. C'è anche il timore che le organizzazioni di grandi dimensioni possano prendere i dati e rilasciare un prodotto migliore del nostro. Questa paura può essere più o meno vera, ma se andiamo nel Public Domain, sarebbe molto difficile invertire la rotta.

Vi invitiamo pertanto ad accettare una modifica per una licenza che è ancora Condividi allo stesso modo (Share-Alike) ma specificamente scritta per le basi di dati e può meglio affrontare particolari necessità. Avrete la possibilità di barrare una casella che dice che si preferisce "Public Domain". I nuovi termini di collaborazione hanno anche un meccanismo esplicito di una maggioranza di due terzi dei collaboratori attivi per modificare la licenza in futuro.

2. Un'altra licenza Condividi allo stesso modo scritta per i dati. Non ce ne sono. La Licenza Open Database è l'unica ben sviluppata. OpenStreetMap è il pioniere qui.

3. Rimanere con la licenza attuale. Alcune comunità di utenti preferiscono stare con la licenza attuale, sostenendo che la vaghezza è buona cosa. Costringere a Condividere allo stesso modo potrebbe impedire a molti progetti di utilizzare i nostri dati. Esse sottolineano inoltre che ODbL non è collaudata, OpenStreetMap sarà il primo grande utente ad utilizzarla e che è più lunga e scritta in maniera più complessa della licenza attuale.

Si può leggere di più sulla reazione della comunità a favore e contro la licenza OdbL qui:

Perchè si dovrebbe votare si

Perchè si dovrebbe votare no

Quali sono le principali differenze tra la vecchia e la nuova licenza?

La vecchia licenza è scritta per le opere creative, come testo e foto. La nuova licenza è specificamente scritta per dati e database.

La vecchia licenza cerca di proteggere i dati utilizzando solo la legge sul copyright. La nuova licenza cerca di farlo utilizzando non solo la legge sul copyright, ma anche i diritti dei contratti e diritti sui database. La protezione offerta da ognuna varia da stato a stato. I diritti sui database, ad esempio, sono applicabili in Europa ma non negli Stati Uniti.

Entrambe sono "By Attribution" e "Share Alike" (Attribuzione e Condivisione allo stesso modo). È possibile leggere di più su cosa significhino questi termini qui: http://www.osmfoundation.org/wiki/License

Tuttavia, c'è una grande differenza nel "Condividi allo stesso modo" tra la vecchia e la nuova licenza. Nella vecchia licenza, se qualcuno fa una mappa poi deve condividere la mappa sotto la stessa licenza, ma non può condividere direttamente i dati utilizzati per elaborare la mappa. Sotto la nuova licenza, può mettere una mappa sotto qualsiasi licenza, a condizione che condivida tutti i miglioramenti che ha fatto ai nostri dati. La ragione principale di questo è che le mappe possono essere realizzate con più fonti di dati, che potrebbero essere incompatibili.

Nella vecchia licenza, ogni domanda circa la licenza dovrebbe essere rivolta a migliaia di contributori. Sotto la nuova licenza, la Fondazione è autorizzata da voi a pubblicare il "dataset" completo come un singolo licenziatario. Se vi è un dubbio sull'utilizzo dei dati di OpenStreetMap per un particolare progetto, la Fondazione può essere interpellata per chiarirlo. La Fondazione ha istituito un processo chiamato "Community Guidelines" (linee guida per la comunità) per assicurarsi che i contributori siano consultati e possano aiutare a definire il responso da fornire.

Posso fidarmi della Fondazione OpenStreetMap?

La Fondazione è "impegnata a incoraggiare la crescita, lo sviluppo e la distribuzione gratuita dei dati geospaziali e di fornire dati geospaziali a chiunque per usarli e condividerli.", (http://www.osmfoundation.org).

Ma cosa succede se la Fondazione fosse controllata da persone con interessi commerciali?

  • Sei tu che possiedi i diritti di tutti i dati che hai fornito, non la Fondazione. Nei nuovi "Contributor Terms" autorizzi la Fondazione a fornire i dati SOLO sotto una licenza libera e aperta.
  • Alla Fondazione non è permesso di prendere i dati e rilasciarli con una licenza commerciale.
  • Se la Fondazione non riesce a pubblicare solo sotto una licenza libera e aperta, ha rotto il suo contratto con te. Una copia dei dati esistenti può essere realizzata e diffusa da un diverso soggetto.
  • Se vada fatto il cambio ad altra licenza gratuita e aperta, spetta ai contributori attivi decidere, non alla Fondazione.

Chi ha già accettato la nuova licenza?

La foundation pubblica un elenco delle accettazioni qui: [1]

Come posso accettare la nuova licenza subito?

Devi andare qui e accettare i nuovi "contributor terms": [2]