IT:Mapping parties

From OpenStreetMap Wiki
Jump to: navigation, search
Lingue disponibili — Mapping parties


Pictogram voting info.svg
Vedi anche...



Torna al Portale Italiano

Mapper inseriscono dati in JOSM.

Perchè dovrei organizzare un mapping party?

I mapper più esperti, prima di cominciare, insegnano ai nuovi arrivati come usare i GPS.

OpenStreetMap è un progetto che migliora quanto più esperte sono le persone che vi partecipano, per questo i momenti di condivisione e trasmissione dell'esperienza sono fondamentali. I mapping party sono eventi in cui gli utenti esperti si riuniscono con utenti meno esperti, cittadini e chiunque voglia partecipare, per diffondere lo spirito di condivisione della mappa e ottenere una conoscenza condivisa e ampia del territorio in cui si vive o che si sta visitando.

I mapping party possono avere qualsiasi forma: possono essere una passeggiata, una biciclettata, un viaggio in auto quando piove, o anche essere fatti totalmente in ambienti chiusi, se si vogliono mappare zone visibili dalle fotografie satellitari.

Come si svolge un mapping party

Per sommi capi, un estremo riassunto:

  1. Preparazione: si contattano persone, gruppi o associazioni che potrebbero essere interessate. In alcuni casi può servire avere un 'tema' (mappare le piste ciclabili, ristoranti o negozi, mappare completamente un parco ..) così le persone possono vedere il raggiungimento di uno scopo anzichè vedere un generico miglioramento della mappatura. A chi possiede solo uno smartphone si consigliano un paio di App utili a mappare.
  2. Momento introduttivo: specialmente se partecipano persone per la prima volta, è utile avere un proiettore e fermarsi almeno 5 minuti a spiegare cos'è OSM, come funziona e perchè si dovrebbe aiutare la crescita di una mappa libera. In questa fase può essere utile aiutarsi con slide, immagini, video, ecc. La presentazione deve essere veloce e divertente.
  1. Momento sociale: è utile che tutti si conoscano, al fine di creare una comunità coesa e -- soprattutto -- al fine di far conoscere persone che mappano lo stesso territorio.
  2. Uscita, mapping: dopo aver diviso in gruppi gli utenti, ad ognuno viene distribuita una mappa con la zona da mappare assegnata a quel gruppo; è utile darsi una scadenza e fissare un orario al quale tutti i gruppi devono trovarsi al punto finale stabilito.
  3. Post-elaborazione dei dati: i mapper si ritrovano nella sede di un volontario, di un'associazione, di un'azienda, di un pub o un caffè per accendere i propri PC e disegnare le strade sulla base delle tracce registrate con i ricevitori GPS. Gli utenti esperti insegnano ai nuovi arrivati come usare i programmi per la modifica delle mappe.
  4. Momento gastronomico: i mapping party sono attività conviviali e comunitarie, per questo dopo la fine del party spesso i partecipanti si spostano in un ristorante, caffè o pub per bere un drink, una birra o consumare una cena insieme.

Come organizzare un mapping party

  1. Assicurarsi che la zona da mappare (comune, quartiere, parco naturale, ecc) esista all'interno di una qualche pagina sul wiki; se non esiste, crearla.
  2. Creare una pagina appositamente per il mapping party; se c'è già stato un mapping party in quella zona, riutilizzare la vecchia pagina per non crearne una nuova.
  3. Aggiungere il mapping party sia all'elenco degli eventi italiani che in quello internazionale.
  4. Mandare una mail in mailing list italiana; se la zona da mappare si trova al confine con altre nazioni, segnalare l'evento anche nella mailing list estera. Segnalare l'evento anche sui social network, come il gruppo OpenStreetMap Italy su Facebook o Twitter; pubblicare la notizia sul proprio blog, che allo scopo può essere inserito nel planet italiano dei blog di OSM.
  5. Via messaggio personale, avvisare tutti gli utenti del wiki e del portale di OSM che risultano nel comune o nell'area interessata.
  6. Si può fare altrettanto dal www con gli utenti che risultano presenti nei dintorni, con i quali si sono avuti contatti nei precedenti mapping party.
  7. Mandare una mail alle mailing list di gruppi e associazioni che si pensa possano essere interessate (LUG della zona, associazioni di ciclisti, attivisti, ecc).
  8. Contattare la stampa: risulta molto utile diffondere la notizia sui giornali cittadini, televisioni, ecc; è possibile utilizzare un comunicato stampa già pronto per l'uso - e modificarlo secondo le esigenze, riportato nella pagina Marketing. Se si contattano quotidiani è bene avere un primo contatto diversi giorni prima e il 'reminder' il giorno prima dell'evento.
  9. Preparare materiale cartaceo da distribuire durante gli eventi e locandine per pubblicizzarlo

Creare materiale cartaceo

È molto importante che durante il mapping party vengano distribuiti volantini, guide e che lo stesso party venga preventivamente pubblicizzato e segnalato con poster, striscioni, ecc. Nella pagina Marketing sono presenti materiali pronti per l'uso.

Strumenti utili per i mapping parties

MapCraft. Zonizzazione di Londra per un mapping party.
  • [|Field Papers] facilita la raccolta dei dati di campo senza GPS, solo scrivendo note su un foglio di carta.
  • MapCraft è uno strumento per creare una zonizzazione dell'area da mappare, assegnare le zone ai diversi utenti e seguire il progresso della mappatura.