IT:Tag:place=locality

From OpenStreetMap Wiki
Jump to: navigation, search
Lingue disponibili — Tag:place=locality
Afrikaans Alemannisch aragonés asturianu azərbaycanca Bahasa Indonesia Bahasa Melayu Bân-lâm-gú Basa Jawa Baso Minangkabau bosanski brezhoneg català čeština dansk Deutsch eesti English español Esperanto estremeñu euskara français Frysk Gaeilge Gàidhlig galego Hausa hrvatski Igbo interlingua Interlingue isiXhosa isiZulu íslenska italiano Kiswahili Kreyòl ayisyen kréyòl gwadloupéyen kurdî latviešu Lëtzebuergesch lietuvių magyar Malagasy Malti Nederlands Nedersaksies norsk norsk nynorsk occitan Oromoo oʻzbekcha/ўзбекча Plattdüütsch polski português română shqip slovenčina slovenščina Soomaaliga suomi svenska Tiếng Việt Türkçe Vahcuengh vèneto Wolof Yorùbá Zazaki српски / srpski беларуская български қазақша македонски монгол русский тоҷикӣ українська Ελληνικά Հայերեն ქართული नेपाली मराठी हिन्दी অসমীয়া বাংলা ਪੰਜਾਬੀ ગુજરાતી ଓଡ଼ିଆ தமிழ் తెలుగు ಕನ್ನಡ മലയാളം සිංහල ไทย မြန်မာဘာသာ ລາວ ភាសាខ្មែរ ⵜⴰⵎⴰⵣⵉⵖⵜ አማርኛ 한국어 日本語 中文(简体)‎ 吴语 粵語 中文(繁體)‎ ייִדיש עברית اردو العربية پښتو سنڌي فارسی ދިވެހިބަސް
Public-images-osm logo.svg place = locality
Taos Pueblo2.jpg
Descrizione
Località disabitata identificabile con un nome. Edit or translate this description.
Gruppo: Luoghi
Applicabile agli elementi
may be used on nodesshould not be used on waysmay be used on areasmay be used on relations
Combinazioni utili
Vedi anche
Wikidata
Stato: approvatoPage for proposal

Il tag place=locality è usato per indicare il nome di una località disabitata quando non ci sono altri oggetti a cui potere associare il tag name=*.

Come mappare

Metti un nodo nel posto più appropriato e aggiungi il tag place=locality insieme al tag name=*. È fortemente incoraggiato aggiungere wikipedia=*, note=*, source=* e altri tag simili per spiegare l'uso di place=locality.

Esempi d'uso

Negli Stati Uniti place=locality viene utilizzato per descrivere le posizioni di precedenti insediamenti umani per cui tutte gli oggetti taggabili sono scomparsi, ma che continuano ad avere un nome che identifica la località. I casi più frequenti sono quelli di ex villaggi, di stazioni ferroviarie storiche e di nodi ferroviari. Ci possono o meno essere segnali stradali contemporanei che indicano l'esistenza del luogo. Potrebbero esserci altri elementi taggabili con un nome vicino alla sua posizione, come un cimitero. GNIS è una fonte comune per tali luoghi, come le mappe topografiche USGS e le mappe storiche.

Il tag a volte è usato in aggiunta a schemi di tag insoliti o usati di rado (per esempio natural=dune + place=locality + name=*).

Quando non usare questo tag

Il tag non va usato per mappare oggetti che hanno già uno schema di tag idonei. Ad esempio:

Per luoghi popolati vedi place=*. Per dare un nome a caratteristiche naturali o fisiche è meglio aggiungere name=* all'elemento che descrive la caratteristica. Se il nome non è mostrato sulla mappa, il problema è del renderer, come descritto sotto:

Non usare place=locality solo per forzare l'apparizione di un nome

Sebbene place=locality mostri sempre il nome della località in Openstreetmap-carto, questo non giustifica il tagging for the renderer quando una caratteristica taggabile non compare sulla mappa. In questi casi, è lo stesso renderer a dover essere corretto/aggiornato, seguendo le richieste tipo "per favore aggiungere il rendering di name=* a questa caratteristica".

Esempi, attuale e precedenti