IT:Nomi

From OpenStreetMap Wiki
Jump to navigation Jump to search
Logo. Feature : Nomi
One example for Feature : Nomi
Descrizione
Per inserire i nomi di un elemento incluso in OpenStreetMap.
Etichette

name=*

Indicazioni per inserire in dettaglio i nomi di un elemento incluso in OpenStreetMap.

Varianti della chiave

Name (nomi)

L'etichetta name è usata principalmente per i nomi propri degli elementi. Vedi Names per altre informazioni sull'uso.

Chiave Valore Elemento Spiegazione
name Definito dall'utente node way area Il nome proprio predefinito. (Nota: in aree contese, usare il nome che è visibile in loco, per esempio sui cartelli stradali. Per tutti i nomi alternativi si prega di usare o il tag per il nome in una lingua differente (esempio: name:tr/name:el) o i tag per le varianti (esempio: loc_name/old_name/alt_name)).
name:<lg> Definito dall'utente node way area Nome in una lingua differente (ad esempio name:fr=Rome). Vedi: Nomi multilingui.
name:left, name:right Definito dall'utente way Quando una via ha nomi diversi a seconda del lato (esempio: una strada che corre sul confine tra due comuni), assegnare come valore del tag name:right=* il nome sul lato destro e come valore del tag name:left=* il nome sul lato sinistro.
int_name Definito dall'utente node way area Nome internazionale.
loc_name Definito dall'utente node way area Nome locale.
nat_name Definito dall'utente node way area Nome nazionale.
official_name Definito dall'utente node way area Nome ufficiale completo, così come appare in documenti ufficiali. Esempio: official_name=Repubblica italiana (mentre name=Italia). Il nome ufficiale delle vie viene deliberato dai comuni (atto pubblico).
old_name Definito dall'utente node way area Nome storico.
reg_name Definito dall'utente node way area Nome regionale.
short_name Definito dall'utente node way area Deve essere un nome comune utilizzato per riferirsi all'elemento; ad esempio "Via Dante Alighieri" potrebbe essere più spesso chiamata "Via Dante". Non inserire qui nickname o abbreviazioni del nome (creerebbe un data issue). Il tag è riconosciuto da Nominatim.
sorting_name Definito dall'utente node way area nome usato per un corretto ordinamento dei nomi. Necessario solamente quando l'ordinamento non si può basare solamente sull'ortografia (usando l'algoritmo di ordinamento Unicode con tabelle di ordinamento adattate alla lingua e alla grafia, o quando le liste ordinate di nomi includono nomi scritti in molteplici lingue e/o grafie) ma richiede anche di ignorare alcune parti non facilmente riconoscibili da un algoritmo di preelaborazione, ad esempio:
  • ignorare gli articoli iniziali
  • ordinare secondo un cognome che è scritto dopo un nome di battesimo
  • ignorare la parte generica del nome, quando appare prima del nome specifico (per esempio in italiano "via", "viale", "piazza", ecc.).
alt_name Definito dall'utente node way area Nome/i alternativo/i con il quale l'oggetto è conosciuto. Se vi sono più nomi alternativi, si possono inserire qui, separandoli con un punto e virgola.
name_1, name_2, ... Non utilizzare questo tag, etichettare un nome con un suffisso con più valori è deprecato.

This table is a wiki template with a default description in English. Editable here.

La traduzione italiana può essere editata qui.

Note di carattere generale

Abbreviazioni

Un esempio estremo di abbreviazione: Lake Washington Boulevard Northeast e Main Street

Se un nome può essere pronunciato per esteso, non abbreviarlo. I computer possono facilmente abbreviare le parole ma non fare il contrario. I dati dovrebbero contenere sempre i nomi completi ed usare forme brevi è una decisione che deve essere demandata al software che li utilizza. Software per il rendering di mappe, navigatori o motori di ricerca possono introdurre abbreviazioni quando necessario per la visualizzazione. Vedi per esempio la lista di abbreviazioni usata da Nominatim. Se una parola è abbreviata sui cartelli e non sai con certezza qual'è quella completa, allora è giusto inserirla invariata e forse qualcun altro potrà completarla.

A parte seguire le indicazioni soprastanti, dovresti sempre inserire i nomi come appaiono sui cartelli, ma ricorda che anche questi possono contenere errori.

Maiuscole e minuscole

L'indicazione generale internazionale è di scrivere le tutte le parole con iniziale maiuscola ed il resto minuscolo ma questo criterio è soggetto a cambiamenti secondo le scelte delle comunità nazionali e locali, che decidono le modalità di immissione nella regione di appartenenza, prevalentemente in base a questioni linguistiche.

Il nome è unicamente il nome

Il testo inserito come nome deve contenere il nome soltanto e non includere informazioni aggiuntive come tipo di elemento, descrizione, indirizzo, numero identificativo, o note varie. Tuttavia, se qualcosa ha un nome proprio che per esempio include un riferimento ad un luogo o posizione, questo va inserito completo anche se l'informazione si potrebbe ricavare da altri elementi circostanti. Se qualcosa davvero non ha un nome, non aggiungere un nome in OpenStreetMap. Ogni informazione aggiuntiva va inserita in un tag appropriato, secondo il suo significato.

È certamente sbagliato per un mappatore inventare un nome; tuttavia tutti i nomi sono stati inventati ad un certo punto nella storia, quindi se qualcuno ha inventato un nome che ha preso piede ed un numero significativo di persone si riferiscono ad un elemento con tale nome, allora è lecito inserirlo.

Senza nome

Elementi che con certezza non hanno un nome si possono etichettare noname=yes. L'idea è di indicare chiaramente che l'elemento effettivamente non ha un nome, altrimenti si potrebbe pensare che è assente per una mancanza nella mappa ed il nome deve essere ancora inserito.

Nome a sinistra e a destra

Per elementi lineari, il nome può essere differente da un lato all'altro. Per esempio, una strada potrebbe essere sul confine tra Belgio e Paesi Bassi; il Belgio la chiama Amsterdamsestraat ed i Paesi Bassi la chiamano Brusselsestraat. Questo si risolve utilizzando i tag name:left=* e name:right=* per dare un nome univoco ad ogni lato (usando la direzione della way per determinare sinistra e destra). Il tag name=* può comunque includere entrambi i nomi in modo da supportare i diversi strumenti. nota: sinistro e destro non escludono l'utilizzo dei nomi multilingua (che spesso si trovano lungo i confini). Quindi tag come name:left:fr=* sono possibili.

Nomi multipli

Se ci sono più nomi per lo stesso elemento, prima cerca di inserirli separatamente nelle varianti più semantiche come short_name=* e old_name=* e se nessuno di questi funziona utilizza alt_name=*. Se i nomi aggiuntivi non si adattano alle varianti puoi comunque inserirli separati da punto e virgola in alt_name=*.

Localizzazione linguistica

Per inserire nomi in lingue differenti puoi utilizzare tag con suffisso linguistico tipo name:<lg>=*, dove <lg> è il codice linguistico ISO 639-1 (alpha-2), o se questo non esite, ISO 639-2/T (alpha-3). Per esempio name:fr=* per il nome in francese e name:en=* per il nome in inglese. Il nome principale (che occupa il tag name=* senza suffisso) dovrebbe essere il nome nella lingua locale.

Oggi la maggior parte del software può gestire i caratteri Unicode, quindi puoi usare ogni carattere nella scrittura locale per il nome, non è necessario utilizzare solo caratteri latini.

Questo è un esempio di utilizzo. Tutti questi tag devono apparire sullo stesso elemento:

name=Qualcosa         (il nome principale, usato localmente)
name:de=Irgendwas     (il nome in tedesco)
name:el=Κάτι          (il nome in greco)
name:en=Something     (il nome in inglese)
name:fr=Quelque chose (il nome in francese)
name:it=Qualcosa      (il nome in italiano)
name:ja=何か          (il nome in giapponese)
name:ko=뭔가          (il nome in coreano)
name:pl=Coś           (il nome in polacco)

Vedi l'articolo Multilingual names che tratta di questo argomento in maniera approfondita.

Vedi anche Map internationalization a proposito di internazionalizzazione e localizzazione delle mappe.

Traslitterazione

La traslitterazione è il processo di prendere una parola in una lingua e cambiare le lettere in un altro alfabeto. Ogni cosa con un nome potrebbe avere traslitterazioni auto-generate, non solo nomi di città, ma di ogni strada e ogni caffè. In generale dovremmo evitare di farlo in OpenStreetMap. Questa operazione va lasciata agli utilizzatori dei dati. Per esempio lo stile mappa tedesco traslittera molte lingue in scrittura latina con le sue funzioni di localizzazione.

I nomi che inseriamo sono solo quelli usati comunemente nelle altre lingue. In molti casi questi non sono traduzioni letterali, per esempio: il lago su cui si trova la città di Ginevra è Lac Léman (Lago Lemano) in francese e Genfersee (Lago di Ginevra) in tedesco. Questi sono nomi che sono usati dalla gente del posto, che parla diverse lingue. La traslitterazione non corrisponderebbe alle traduzioni effettive, quindi è utile inserire le traduzioni.

Al contrario, per i nomi di piccole cittadine non esistono traduzioni in uso ed inserire traslitterazioni non sarebbe utile. Inoltre ci sono molti metodi di traslitterazione e diversi utilizzatori dei dati possono avere necessità differenti ed è meglio lasciare che questi scelgano gli strumenti più appropriati per fare queste conversioni automatiche. Per esempio, piccole cittadine in Inghilterra probabilmente non hanno un nome in russo, a meno che non ci sia una comunità locale russa che pubblica traduzioni ufficiali di documenti. I nomi di queste cittadine possono essere traslitterati in alfabeto russo ma non è una buona idea aggiungere questi nomi convertiti a tutte le cittadine inglesi.

loc_name

loc_name=* è per inserire il nome di un elemento come conosciuto localmente, ma solo quando si ritiene che questo sia un nome troppo gergale o che suona troppo non ufficiale. Normalmente il nome locale è quello che mettiamo in name=*! Esempio: a Reading in Inghilterra c'è Union Street, ma questa è nota da decenni come Smelly Alley (Vicolo puzzolente) per via dei pescivendoli che lo bazzicavano. loc_name=* è perfetto per questo.

alt_name

alt_name=* si applica quando esiste un nome alternativo. Questo può essere il nome di una strada con sintassi diversa, come capita spesso anche sui cartelli stradali. Non usarlo per nomi abbreviati aggiuntivi e usalo solo quando non sono applicabili altre forme come reg_name=* o name:<lg>=* per le traduzioni. Questi nomi alternativi normalmente non sono renderizzati sulle mappe ma sono utilizzati da applicazioni come Nominatim.

sorting_name

sorting_name=* è un approccio proposto per fornire nomi alternativi da utilizzare solo per l'ordinamento alfabetico. Risulta utile se si vuole ordinare i nomi di strade in alcune lingue/paesi dove i nomi sono composti da parti più o meno significative e si vuole ordinarli prendendo in considerazione solo la parte più significativa.

Suffisso temporale per nomi storici

Un suffisso temporale si può utilizzare per i nomi storici che non hanno valore nel presente, per esempio name:1953-1990=Ernst-Thälmann-Straße.

Ripetere il nome in un tag con suffisso linguistico

name=* contiene "Il nome comune principale". name:<lg>=* contiene lo stesso nome in un linguaggio specifico, per esempio name:ru=Москва è il nome in lingua russa (codice linguistico ru) e name:en=Moscow è il nome in inglese (codice linguistico en). Mosca è anche etichettata con name=Москва, con lo stesso valore di name:ru=Москва. Questo è corretto e utile. Nomi in linguaggi specifici non devono essere eliminati solo perché il valore è lo stesso del tag name=*.

I nomi non sono descrizioni

Non inserire nomi descrittivi che non siano nomi propri. È del tutto sufficiente etichettare gli elementi con i tag appropriati e quindi non vanno messi nomi come Casa per building=house o Moschea per amenity=place_of_worship + religion=muslim.

Tag deprecati

I tag con suffissi numerici come name_1=* e alt_name_1=* non vanno più utilizzati. Questi sono il risultato di vecchi import male impostati o scelte sbagliate da parte degli sviluppatori degli editor.

Vedi anche