IT:Tag:power=plant

From OpenStreetMap Wiki
Jump to navigation Jump to search
Public-images-osm logo.svg power = plant
Three mile island 062010.jpg
Descrizione
Luogo dove l'energia viene prodotta da power=generatorEdit or translate this description.
Rappresentazione in OSM Carto
Area power.png
Gruppo: Power
Applicabile agli elementi
should not be used on nodesshould not be used on waysmay be used on areasmay be used on relations
Combinazioni utili
Incompatibile con
Vedi anche
Stato: approvatoPage for proposal

Una  centrale elettrica (601-03-01 anche detta centrale o stazione di produzione di energia) è uno stabilimento industriale di grandi dimensioni dove si produce energia (normalmente elettricità, ma può anche includere altre forme). Le centrali potrebbero anche partecipare allo stoccaggio dell'energia: nel caso di centrali elettriche questo avviene in genere mediante impianti di pompaggio idroelettrico, sebbene le centrali di accumulo con batterie stiano diventando sempre più comuni.

Impianti di generazione elettrica su scala ridotta e distribuiti (come i pannelli fotovoltaici sui tetti, micro-idroelettrico e turbine eoliche che non fanno parte di un parco eolico) non dovrebbero essere mappati come centrali di produzione di energia ma soltanto con l'etichetta power=generator. Come regola generale, se un generatore produce meno di 1 MW allora, in genere, non lo si dovrebbe mappare come centrale.

Etichette consigliate

Chiave Valore Commento Consiglio
power plant Specifica che l'area è una centrale per la produzione di energia. etichetta base
name nome Nome della centrale. consigliato
operator gestore Nome della compagnia o ente che gestisce/opera la centrale. consigliato
start_date data (AAAA-MM-GG) Data in cui la costruzione è terminata, in formato  ISO 8601. consigliato
landuse industrial La maggior parte delle centrali sono strutture industriali caldamente consigliato per centrali ben delimitate se non già racchiuse in un più esteso landuse=industrial
plant:source la fonte di energia utilizzata Lista delle fonti energetiche utilizzate dai generatori all'interno della centrale. In caso di più combustibili inserire i valori separati da punto e virgola (ad esempio nel caso di carbone e gas: plant:source=coal;gas) consigliato
plant:method metodo Il metodo attraverso il quale la centrale produce energia facoltativo
plant:output potenza nominale La potenza nominale dell'intera struttura, spesso presente nella documentazione pubblica dell'ente gestore. Il formato è consistente con generator:output=*: una centrale che produce energia in più modi potrebbe avere ad esempio le chiavi plant:output:electricity=* e plant:output:steam=*. Sono accettati valori numerici o yes qualora l'esatto valore non sia noto. consigliato
plant:storage capacità di accumulo nominale La quantità di energia che la centrale è in grado di immagazzinare. consigliato per centrali di stoccaggio

Centrali in costruzione

Se una centrale è in costruzione, occorre aggiungere il prefisso del ciclo di vitacostruction: all'etichetta power (ad esempio construction:power=plant al posto di power=plant). Non è necessario aggiungere il suddetto prefisso alle altre etichette. Si dovrebbe usare anche l'etichetta landuse=construction per le centrali i cui confini sian ben delineati.

Le centrali dovrebbero essere mappate come in costruzione fintanto che nessuna delle loro parti diventi operativa (è abbastanza comune per i parchi eolici di cominciare a esportare elettricità prima che siano completamente operativi).

Le centrali in costruzione sono visibili su OpenInfraMap.

Linee guida per la mappatura

Le centrali possono essere suddivise in due tipi:

  • Centrali per la produzione di energia delimitate, cioè strutture costruite su un'area di territorio dedicata, generalmente recintata. Appartengono a questo tipo le centrali convenzionali a carbone, a gas, quelle nucleari così come molti parchi eolici. Anche i parchi eolici in mare aperto (offshore) appartegono a questa categoria.
  • Centrali per la produzione di energia sparse, cioè che sono sparse in un'area che è utilizzata per altri scopi. Esempi pratici sono i parchi eolici a terra (onshore) e le centrali idroelettriche ma anche le grandi centrali solari poste sui tetti potrebbero essere mappate come centrali sparse.

Questa sezione fornisce aiuto su come mappare i differenti tipi di centrali. Per ulteriori informazioni sulle ragioni che hanno portato a questo schema di etichettatura, consultare la proposta power generation refinement (en).

Centrali delimitate

Schema pratico di una centrale di produzione energetica convenzionale

La maggior parte delle centrali comuni consiste di una singola area recintata ad uso esclusivo della centrale stessa. Una power=plant dovrebbe essere mappata come un'area attorno al perimetro dell'impianto. All'interno di questa area normalmente vi sono uno o più generatori e magari una substation. In alcuni casi la centrale potrebbe essere divisa in due o più parti separate. Queste possono essere mappate come una multipolygon relation.

I parchi eolici in mare (offshore) sono normalmente mappati come aree e non come centrali sparse. L'area attorno al parco eolico potrebbe essere soggetta a divieti di navigazione, in questo caso tale area potrebbe essere mappata con le etichette Seamark più appropriate.

Più operatori

Come discusso sulla mailing list tagging (en), sarebbe piuttosto difficile mappare le aree e i perimetri delle centrali, quando gestori diversi condividono la stessa area di produzione.

Una semplice regola per distinguere tra gli operatori è quello di creare una zona separata per ciascuno di essi. Due o più centrali elettriche potrebbero essere create direttamente.

In generale, solo una società opera in un impianto, quindi se due o più operatori sono presenti sul sito, potremmo avere due impianti diversi o due componenti differenti per la generazione di energia. In ogni caso dobbiamo evitare di mappare tutto con una sola area. Ogni area avrà diversa valori operator=* e potenzialmente diversi name=*. Il punto chiave è sempre la proprietà del terreno occupato dalla centrale.

Inoltre, molto spesso le aree limitrofe sono riservate per future estensioni delle centrali. Questi spazi dovrebbero essere inclusi nell'area della centrale se sono recintati insieme al sito di produzione principale.

Come ultima considerazione, una Relation:multipolygon relation non risolverebbe il problema degli operatori diversi in quanto non è possibile specificare più di un operatore con quel tipo di oggetto.

Centrali sparse

Schema di funzionamento di una centrale sparsa

Alcune centrali (come quelle eoliche su terra (onshore in inglese), quelle che sfruttano le maree, le centrali idroelettriche o alcune di tipo fotovoltaico) potrebbero consister di un gruppo di strutture (generatori, così come sottostazioni, condutture e dighe) che si trovano sparpagliate su una vasta area. Il terreno tra questi generatori non è recintato e potrebbe avere qualche altro scopo (ad esempio un campo agricolo).

Ogni generatore (come ad esempio le turbine o un gruppo di pannelli fotovoltaici) dovrebbe essere mappato con power=generator. Questi generatori sono successivamente combinati insieme in un relazione con type=site. Le relazioni andrebbero usate solamente nel caso in cui non vi sia una barriera perimetrale attorno ai generatori.

Percorso o nodo Numero Riferito a Consigli
node area relation 1 o più Tutti (sia in uscita che intermedi) i generatori elettrici della centrale. obbligatorio
area relation 0 o più Tutte le sottostazioni della centrale. consigliato
node area relation 0 o più Ogni struttura, edificio o componente direttamente coinvolto nel processo della centrale (ad esempio, non i parcheggi) facoltativo

Le centrali sparse non sono visibili sul livello standard ma sono mostrate su OpenInfraMap.

Esempi

Questa chiave potrebbe essere difficile da usare o comprendere. Dai un'occhiata agli esempi seguenti per vedere quanto in realtà sia tutto molto semplice ;)


Parco solare

Centrale Mappatura Descrizione Riferimento OSM
Centrale elettrica solare di Verrerie in Francia relation Un parco solare di 34ha che produce 24 MW di elettricità quando il sale sorge nel sud della Francia. Con un po' di aiuto dalle immagini aeree, i generatori possono essere mappati per semplicità come un gruppo di celle solari. In realtà si potrebbe usare un node per ogni modulo fotovoltaico ma si impiegherebbe molto tempo per mapparli tutti.


La relazione contiene i due perimetri chiusi e recintati, all'interno dei quali sono presenti tutti i generatori e le sottostazioni di trasmissione collegati alla way rete elettrica.

relation 3501886

Parco eolico in mare aperto (offshore)

Parco eolico in mare aperto di Burbo Bank
Centrale Mappatura Descrizione Riferimento OSM
Parco eolico in mare aperto di Burbo Bank nel Regno Unito area

Burbo Bank è un parco eolico offshore che è mappato con un'area per permettere l'uso delle etichette più opportune riguardanti i simboli marittimi. All'interno di quest'area, le turbine eoliche sono mappate individualmente con power=generator.

way 327949356

Parco eolico su terra (onshore)

Parco eolico di Clyde
Centrale Mappatura Descrizione Riferimento OSM
Parco eolico di Clyde nel Regno Unito relation

Il parco eolico di Clyde è una centrale elettrica di tipo eolico costituita 206 turbine che si estende su una vasta area di terra. Questa centrale sparsa è mappata con una relazione.

relation 6949277

Combustibili fossili

Centrale Mappatura Descrizione Riferimento OSM
Centrale a combustione di Vaires-sur-marne in Francia area A Vaires-sur-Marne prima c'era una centrale a carbone che è stata decommissionata e poi demolita per poter rioccupare l'area con turbine a combustione fossile meno inquinanti.

Attualmente, 3 turbine a combustione da 185 MW ciascuna sono collegate alla rete a 225 kV e forniscono l'elettricità all'area di Parigi.

way 260698234

Idroelettrico

Diga di Hoover

Per ulteriori informazioni su come mappare le centrali idroelettriche, consulta la relativa proposta approvata (en).

Centrale Mappatura Descrizione Riferimento OSM
 Diga di Hoover in Nevada (USA) relation La diga di Boulder è una famosa diga costruita nei primi anni del 1900 vicino a Las Vegas (USA). Una sottostazione ospita 19 generatori elettrici direttamente collegati alla rete elettrica. Il lago creatovisi permette alle autorità di fornire acqua dolce alle vicine cittadine.

Dato che ogni componente non si trova all'interno di un perimetro recintato, per mapparla in OSM è stata usata una relazione.

relation 1652352
 Diga di Génissiat in Francia area La diga di Génissiat è una centrale elettrica su fiume che si basa su una grande struttura di cemento per creare un lago lungo 23 km sul fiume Rodano. Al suo interno ospita 6 generatori elettrici collegati alle condotte forzate e a quelle di scarico. Il fiume viene convogliato all'ingresso delle condutture forzate. Dai un'occhiata alla mappa per avere più informazioni.

Così come tutti i principali generatori e centrali in Europa, il codice EIC di Génissiat è specificato in ref:EU:ENTSOE_EIC=*

way 80667335
 Diga di Roselend in Francia area In questo caso la produzione elettrica avviene nelle Alpi Francesi. L'acqua viene immagazzinata in un enorme lago e attraversa dei tunnel lunghi 60 km terminando nella centrale elettrica di La Bathie.

È stato scelto di inserire tutti gli elementi all'interno di una singola relazione invece che in un'unica centrale elettrica. Le 6 turbine Francis sono attualmente in manutenzione per portare la produzione di ciascuna a 100 MW. L'elettricità viene inviata alla rete elettrica attraverso la way sottostazione di Albertville.

relation 4500049

Nucleare

Centrale nucleare di Gravelines
Centrale Mappatura Descrizione Riferimento OSM
Central nucleare di Gravelines su Wikipedia in Francia area Gravelines è la centrale nucleare più potente della Francia. Vi si trovano 6 unità, ognuna da 910 MW di potenza.

I reattori nucleari sono mappati con due diversi elementi della mappa uno dei quali, l'way edificio che ospita la turbina a vapore, contiene l'etichetta power=generator. La cupola che ospita i componenti più radioattivi e in cui avviene la reazione di fissione può essere descritta come un generatore di vapore ma solo per eccesso di zelo dato che al suo interno in realtà non vi si produce elettricità, in relazione alla generator:plant=* vera e propria. Il percorso attorno segue con precisione la recinzione che delimita la centrale elettrica. Così come tutti i principali generatori e centrali in Europa, il codice EIC di Gravelines è specificato in ref:EU:ENTSOE_EIC=*

way 85203514

Voci correlate

  • power=generator - Un dispositivo che converte l'energia da una forma ad un'altra (ad esempio un generatore elettrico).
  • power=substation - Una struttura che controlla la distribuzione della corrente elettrica in una rete elettrica con trasformatori, apparecchi di manovra e compensatori di potenza reattiva.
  • Proposed features/Power generation refinement (en) la proposta approvata.

Possibili errori di mappatura

Se conosci dei posti in cui viene utilizzata questa etichetta verifica se può essere usata un'etichetta più appropriata.
Le modifiche automatizzate sono fortemente sconsigliate a meno che tu non sappia veramente cosa stai facendo!


Il seguente testo è la traduzione dell'articolo originale in inglese, revisionato per rev2160424. Inserisci tutte le nuove informazioni, sia generali che specifiche del tuo paese, prima di questo avviso.
Cerca di non stravolgere troppo il testo di questa pagina senza aggiornare anche l'articolo originale; se vuoi, avvisa la comunità internazionale oppure chiedi aiuto su questo sito. Le correzioni ortografiche, grammaticali, lessicali e stilistiche sono sempre benvenute.