IT:Key:cyclestreet

From OpenStreetMap Wiki
Jump to navigation Jump to search
Public-images-osm logo.svg cyclestreet
Belgian road sign F111.svg
Descrizione
Una strada ciclabile (cyclestreet) è una strada designata come tale in cui i ciclisti rappresentano l'utenza privilegiata e in cui di norma sono ammessi altri veicoli. Edit this description in the wiki page. Edit this description in the data item.
Gruppo: Cycleways
Applicabile agli elementi
should not be used on nodesmay be used on waysshould not be used on areasshould not be used on relations
Combinazioni utili
Vedi anche
Stato: in uso

Wikidata

Una cyclestreet (strada ciclabile) è una strada demarcata da specifica segnaletica in cui le regole stradali in vigore sono tali da favorire le biciclette rispetto agli altri veicoli ma in cui, in generale, è comunque ammesso il transito dei veicoli a motore. Di fatto le biciclette costituiscono gli utenti principali di questa strada e gli altri veicoli, per quanto ammessi al transito, sono considerati utenti secondari e devono dare la precedenza alla bici.

Si tratta di un'infrastruttura simile alla bicycle_road=* ma con un'importante differenza: seppur in entrambe le strade le bici rappresentano l'utenza primaria nel caso della cyclestreet gli altri veicoli sono di norma ammessi al transito (salvo specifica segnaletica di divieto) mentre nella bicycle road sono di norma vietati.

Valori

La chiave cyclestreet=* si applica a delle way taggate come highway=*. I valori possibili sono:

  • cyclestreet=yes per indicare che una strada è una strada ciclabile
  • cyclestreet=no per indicare esplicitamente che una strada non è una strada ciclabile (ovviamente di default si suppone che una strada non sia ciclabile; tuttavia può essere utile segnalare che una strada non è definita in tale modo quando le circostanze lo rendono opportuno come ad es. un strada non considerata tale in un quartiere dove tutte le altre strade sono classificate come strade ciclabili)

Si noti che la presenza di cyclestreet=yes non influenza il valore della tipologia di strada (per quanto sia difficile che assumano valori superiori alla "non classificata").

Informazioni specifiche per l'Italia

NOTA: non risulta che la comunità italiana abbia ancora preso formalmente una posizione specifica a riguardo dell'utilizzo di tale tag. Tuttavia le regole qui esposte sono coerenti con quanti in uso negli alti paesi.

In Italia la legge 11 settembre 2020, n. 120 ha introdotto il concetto di strada urbana ciclabile (categoria E-bis): strada urbana ad unica carreggiata, con banchine pavimentate e marciapiedi, con limite di velocità non superiore a 30 km/h, definita da apposita segnaletica verticale ed orizzontale, con priorità per i velocipedi.

Le disposizioni che regolano la circolazione lungo queste strade sono le seguenti:

  • Art 149 comma 4-bis: I conducenti degli altri veicoli hanno l'obbligo di dare la precedenza ai velocipedi che transitano sulle strade urbane ciclabili o vi si immettono, anche da luogo non soggetto a pubblico passaggio.
  • Art 149 comma 9-bis: Lungo le strade urbane ciclabili il conducente di un autoveicolo che effettui il sorpasso di un velocipede è tenuto ad usare particolari cautele al fine di assicurare una maggiore distanza laterale di sicurezza in considerazione della minore stabilità e della probabilità di ondeggiamenti e deviazioni da parte del velocipede stesso. Prima di effettuare il sorpasso di un velocipede, il conducente dell'autoveicolo valuta l'esistenza delle condizioni predette per compiere la manovra in completa sicurezza per entrambi i veicoli, riducendo particolarmente la velocità, ove necessario, affinché la manovra di sorpasso sia compiuta a ridottissima velocità qualora le circostanze lo richiedano. [...]
  • Art. 182 comma 1-bis: Le disposizioni del comma 1 [ovvero l'obbligo di non circolare affiancati salvo alcune specifiche eccezioni ndr] non si applicano alla circolazione dei velocipedi sulle strade urbane ciclabili.
  • Chiarimenti interpretativi circolare Ministero dell'Interno - 22/10/2020 - Prot. n. 7923

Le disposizioni in vigore sono simili a quelli degli altri paesi con infrastrutture simili per cui si ritiene naturale che le strade urbane ciclabili vadano etichettare il tag cyclestreet=yes. Alcune osservazioni:

  • tali strade sono identificate da appositi segnali di inizio e di fine (bisogna quindi identificare come tali solo i tratti stradali che siano effettivamente sottoposti a tale disciplina della circolazione)
  • in tali strade (salvo divieti specifici) è consentito il transito di tutti gli utenti della strada (non sono quindi delle bicycle road)

NOTA: Si noti che le strade urbane ciclabili devono essere indicati da opportuna segnaletica; tuttavia al momento (maggio 2021) non sono stati ancora emanati i decreti attuativi che definiscano le specifiche grafiche del relativo segnale stradale e pertanto non è possibile l'istituzione di strade urbane ciclabili. Si ricorda che eventuali segnali personalizzati inventati dai comuni senza approvazione ministeriale non hanno alcun valore legale.

Vedi anche